FANDOM


N. Gin lavorava come fisico all’ interno dell’ industria della difesa prima di subire un grave incidente. Infatti, uno dei missili a cui stava lavorando accidentalmente, si accese e si schiantò proprio sulla parte sinistra del suo cranio. N. Gin riuscì a sopravvivere utilizzando tutto il suo genio e ricostruendo la parte danneggiata della sua testa utilizzando il missile come fonte di energia. Dopodichè venne assunto da Cortex per l’ attivazione del suo nuovo Cortex Vortex orbitante.

Fisionomia

Crash Bandicoot 2: Il Ritorno di Cortex

N. Gin.jpg

N.Gin nella serie Naughty Dog.

N. Gin debutta in questo gioco come nuovo braccio destro di Cortex, dopo che N.Brio lo aveva abbandonato, diventando così il suo più acerrimo nemico. N. Gin ha la parte sinistra del viso sostituita da supporti metallici e meccanici che sono direttamente collegati al grosso missile che si presenta sulla testa. Ha dei capelli rossi e una mandibola tondeggiante, con tre denti sporgenti verso l’ alto. Ha la pelle di colore rosa acceso e indossa un camice molto simile a quello di Cortex, ma pieno di buchi qua e la. Indossa dei guanti e dei pantaloni neri. Il fatto che sia un cyborg lo ha dotato di una voce per metà umana e per metà robotica.

Crash Bandicoot 3: Warped

Chngin3face.jpg

N.Gin mentre parla a Crash.

Quando N.Gin manda un messaggio a Crash, il missile sulla testa presenta delle ali di colore grigio e dei bulloni nella sua parte robotica. Nella battaglia, comunque, il suo modello è uguale a quello di Crash Bandicot 2.

Crash Team Racing

Th NGinfrente.png

Sul podio N. Gin ha lo stesso modello dei due giochi precedenti ma con i denti giallognoli e le ali del missile di colore verde. Sul kart invece sono di colore arancione e il suo design presenta meno dettagli.

Crash Bash

N.Ginbash.jpg

N. Gin appare come ostacolo in questo gioco, Si trova nel minigioco N.Ballism, dove ogni tanto appare al centro del campo di gioco girando vorticosamente e sparando a caso palline dalla sua postazione. Il modello è basato su quello dei giochi precedenti ma con le ali del missile di colore bianco e i capelli rossastri.

Crash Bandicoot: L'Ira di Cortex

20081010222246nginu.jpg

N.Gin appare solo nell'intro del gioco. La parte metallica della testa ricopre adesso anche il mento, il missile è di colore nero e non ha più la voce robotica. Inoltre, sembra avere la pelle e i capelli di un colore più chiaro e i buchi sul camice sono di colore giallo oro.

Crash Bandicoot XS

NGINXS.jpg

N.Gin nel suo nuovo mech in Crash XS.

Lo sprite di N.Gin in questo gioco è basato su quelli già visti su PlayStation, ma con la parte umana della faccia leggermente diversa e un corpo più rotondo.

Crash Bandicoot 2: N.Tranced

N.GinN-Tranced.jpg

Il cameo di N.Gin. Lo si può vedere tra Crash e il cobra.

N.Gin non compare nel gioco, ma viene raffigurato come cameo nelle varie piramidi dei livelli egiziani. La stessa cosa è successa in Crash Bandicoot 3.

Crash Nitro Kart

Ngin.jpg

N. Gin in Crash Nitro Kart

In Crash Nitro Kart, N.Gin assomiglia molto al modello visto in Crash Team Racing tranne per il fatto che il suo occhio robotico adesso è completamente nero e con una pupilla rossa. Inoltre, presenta una chiusura davanti al camice, cosa che non aveva prima. In questo gioco N.Gin si dimostra più determinato nelle situazioni e più appassionato alla tecnologia, ma il suo carattere non si differenzia molto da quello già visto in precedenza. La sua voce è di nuovo robotica.

Crash Twinsanity

Crash twinsanity.gif

N.Gin in Crash Twinsanity.

N.Gin in Crash Twinsanity ha un modello molto simile al predecessore, ma presenta i buchi nel camice giallo oro, una tonalità di pelle che dà sul giallognolo e il missile di colore bianco. E' in questo gioco che N.Gin tradisce per la prima e ultima volta il suo padrone (il dottor Cortex), anche se nel gioco canonico successivo si riunirà a lui.

Crash Tag Team Racing

1243959494.jpg

N. Gin in Crash Tag Team Racing

In questo gioco N. Gin subisce grandi cambiamenti: la sua pelle è di colore bluastro, i capelli sono di colore blu scuro e il missile si riduce drasticamente di dimensioni. Il camice dà più sul grigio che sul bianco, con i buchi giallo oro come il modello precedente. Come personalità, qui si può vedere una grande svolta che si ripeterà anche nei capitoli successivi: mentre prima lo vedevamo malefico e solitario, qui lo possiamo vedere sempre pieno di emozioni, che soffre la solitudine e più pazzo di prima.

Crash Boom Bang!

1243960449.jpg

Il cameo di N.Gin in Crash Boom Bang!

Essendo il primo gioco sviluppato da una casa giapponese, N. Gin ha l’aspetto che viene mostrato nei promozionali e nelle pubblicità orientali. Ha un missile molto piccolo e bianco, pantaloni e guanti blu e sembra essere più alto e magro della sua controparte occidentale. Nel gioco comunque, non appare come personaggio centrale, ma solo come cameo.

Crash of the Titans

1243959880.jpg

N. Gin in Crash of the Titans e Crash: Il Dominio sui Mutanti

N.Gincottmobile.jpg

N.Gin nella versione per cellulari di Crash of the Titans.

Il modello, anche nel carattere, rispecchia quello di CTTR, ma le mani sono molto più grandi, il missile è completamente diverso e i denti sono posizionati in modo differente. Il camice presenta varie cuciture dove prima vi erano i buchi.

Il suo modello nella versione per cellulari è molto diverso: innanzitutto lo possiamo vedere molto più magro, poi possiamo notare la totale mancanza del suo missile, i capelli biondi sparati verso l'alto, le scarpe molto diverse e un camice totalmente differente.

Crash: Il Dominio sui Mutanti

Vedi Crash of the Titans

Crash Bandicoot Nitro Kart 2

N.Gincbnk2.jpg

In questo gioco, N. Gin torna ad avere il suo classico look già visto in Crash 2 e in Crash 3, ma con meno dettagli, come l'occhio umano più piccolo e la parte robotica completamente grigia. I pallini sul camice sono anche diversi.

Crash Bandicoot: Dansu! De jump! Na Daibouken

Gin.png

N. Gin nel manga.

N. Gin, nel manga ispirato a Crash Bandicoot 2, ha l' aspetto che ha da sempre in giapponese.

Carattere

Fin dal suo esordio, la caratteristica principale del personaggio di N. Gin è sicuramente la sua attitudine alla meccanica. Egli è infatti in grado di costruire giganteschi robot da guerra in grado di sparare missili e raggi laser mortali. Inoltre, come mostrato in Crash Bandicoot 2, egli è anche in grado di modificare creature viventi per potenziare le loro abilità, trasformandole in cyborg un pò come se stesso. E’ probabile che le sue creature siano anche programmabili per rispondere ai suoi comandi o a quelli del dottor Cortex. La sua figura può essere associata alla meccanica: infatti, in CTR lo si vede battere la grossa punta di un missile con un martello e in Twinsanity lo si vede alla guida del suo nuovo robot: Il Mechabandicoot. Più avanti nel gioco, lo si riaffronterà utilizzando Crash sulla sua nave personale da guerra stracolma della sua arma preferita: i missili. In questo gioco non gli viene riservato grande spazio per esprimere la sua personalità, ma nella battuta “Dottor Cortex, è stato magnifico!”, sembra osannare eccessivamente il suo capo. In Crash Tag Team Racing la sua personalità viene completamente stravolta: N. Gin in perde gran parte della sua intelligenza, per poi trasformarsi in una sorta di Zombie. Inoltre, in tutta la serie Radical, il suo nome è scritto “N-Gin”. In Crash of the Titans e il suo sequel, N. Gin diviene una parodia del personaggio di Gollum de “Il signore degli anelli”: egli, infatti, ha due personalità spesso in contrasto fra loro e in una scena lo si può vedere litigare con se stesso con la telecamera che cambia inquadratura a seconda della personalità che sta parlando, come accade nel film sopra citato. Inoltre, in Crash of the Titans, N. Gin possiede una gigantesca costruzione in cui fabbrica armi di distruzione. Al suo interno vi lavorano le scimmie della rovina che assomigliano al loro padrone per la presenza di un missile sulle loro teste. Nel sequel Crash: Il Dominio sui Mutanti, la fabbrica ormai distrutta può essere vista all’ interno della discarica.

Specie di origine

Umano

Curiosità

  • Non è mai stato reso noto dai creatori della serie il vero nome di N. Gin.
  • Nei crediti di CTR, viene reso noto che N. Gin, dopo un brutto incidente con il suo nuovo progetto di pulizia delle strade che coinvolgeva l’ utilizzo di missili, aprì un negozio di ricambi a Toledo.
  • In Crash of the Titans, N. Gin dice di avere un fratello di nome George. Tuttavia, non si sa se questo fratello sia ancora in vita o meno.
  • Il suo nome è un gioco di parole con la parola “Engine” che significa “Motore”.
  • Per coincidenza, in Luisiana esiste una strada chiamata proprio "N.Gin".
  • N. Gin è forse ispirato alla storia di Phineas P. Gage, che, dopo una violenta esplosione, si ritrovò con un grosso palo conficcato nel cranio. L’ uomo riuscì miracolosamente a sopravvivere, ma la sua personalità subì gravi danni, rendendo Phineas una persona molto più oscura e sinistra.
  • La parte umana della faccia di N. Gin nel modello originale, assomiglia alla faccia del cantante David Bowie.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale